Ultimo aggiornamento: 12/11/2018 18:11:17 A+ A- A
Ordine degli ingegneri della Provincia di Lecce

Notizia in Evidenza
Torna Indietro
WORK IN FLANDERS 2018 European Online and Onsite Jobdays Al via a Lecce la I Fiera del Lavoro in Italia dedicata a giovani ingegneri e specialisti IT

foto notizia

WORK IN FLANDERS 2018
European Online and Onsite Jobdays
Al via a Lecce la I Fiera del Lavoro in Italia dedicata a giovani ingegneri e specialisti IT

7-8 novembre 2018
Ordine degli Ingegneri della Provincia di Lecce
Viale Michele De Pietro, 23

  Tutto è pronto per l’evento che punta a far incontrare domanda e offerta di lavoro tra Belgio e Italia, come già avvenuto con importanti risultati in altri Paesi europei.
 L’iniziativa “Work in Flanders” 2018 – Lecce”, I Fiera del lavoro europea in Italia dedicata esclusivamente a ingegneri (con e senza esperienza) e specialisti IT, in programma il 7 e l’8 novembre, presso la sede dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Lecce, è stata presentata dagli organizzatori presso la sala conferenze di Palazzo Adorno. Sono intervenuti ad illustrarne finalità e programma, Paola Mita, vicepresidente della Provincia di Lecce, Raffaele Dell'Anna, presidente dell'Ordine degli Ingegneri, Bernadette Greco di EURES - Regione Puglia- Lecce, Anna Maria Riccio consigliere dell'Ordine degli Ingegneri.  
Nata dalla cooperazione tra rete EURES della Regione Puglia – Lecce, rete EURES Belgio – Fiandre VDAB (Servizio Pubblico per l’impiego delle Fiandre-Belgio) e Ordine degli Ingegneri della Provincia di Lecce, con il patrocinio del CNI (Consiglio Nazionale degli Ingegneri) e della Provincia di Lecce, Work in Flanders 2018, in specifico, risponde alla necessità di colmare le vacancy registrate nella regione fiamminga e di informare i professionisti giovani (e non) sulle opportunità esistenti, sfruttando i vantaggi della cittadinanza europea e trovando un’occupazione in linea con la propria formazione e le proprie competenze. Le Fiandre, una delle tre regioni del Belgio, sono strategicamente collocate in una delle più dinamiche aree economiche dell’Europa centrale e dal 2013 sono in costante crescita. Tuttavia, i datori di lavoro si trovano a fronteggiare il problema della carenza di figure professionali nei tre settori dell’ingegneria: civile, industriale e dell’informazione (ICT).
Sono 671 i professionisti che, dall'Italia e dai Paesi europei ed extra europei, si sono registrati sulla piattaforma http://www.europeanjobdays.eu/en/events/work-flanders--2018-lecce. e iscritti per seguire le due giornate. 195 sono invece i candidati, dall’Italia, soprattutto dalle regioni del Sud e dal resto d’Europa. 1011 le candidature presentate per le diverse posizioni lavorative richieste. In 53 sono stati formalmente invitati a sostenere il colloquio nel corso dell’evento leccese, in 25 hanno concordato un colloquio in altra sede con le aziende partecipanti.
L’evento si svolgerà online sulla piattaforma dedicata e onsite presso la sede dell’Ordine degli Ingegneri in viale Michele De Pietro 23.
Sarà così articolato:
- il 7 novembre gli ingegneri in cerca di occupazione o che vogliono fare un’esperienza lavorativa all’estero, potranno conoscere la rete EURES, i progetti della rete a supporto della mobilità professionale geografica, le condizioni di vita e lavoro nelle Fiandre e soprattutto essere informati dai funzionari del Centro per l’impiego fiammingo e dagli stessi futuri datori di lavoro sulle circa 100 posizioni lavorative offerte dalle 9 aziende fiamminghe, 5 online (All European Careers, Om Partners, Serco European Services, Talent 4.0) e 4 onsite (Dekimo Experts, Deme, Melexis e Aperam) in cerca di professionisti italiani.
Per la realizzazione delle due giornate europee del lavoro, le prime in Italia dedicate esclusivamente agli ingegneri, è stato fondamentale il ruolo e la creazione di una rete di partenariato tra i vari stakeholders del territorio regionale, nazionale ed europeo, messa in moto dal Servizio EURES - Lecce (la cui competenza è passata di recente dalla Provincia di Lecce alla Regione Puglia), con tutti gli attori e portatori di interesse coinvolti nell'evento, in primis, l'Ordine degli Ingegneri di Lecce da sempre destinatario e moltiplicatore delle offerte di lavoro-formazione della rete EURES Italia ed europea sul territorio salentino.

L'iniziativa è realizzata in sinergia nazionale con la piattaforma #WorkING, la rete del CNI tra gli Ordini degli Ingegneri d'Italia, realizzando concretamente, su questa più ampia scala, la condivisione delle opportunità e delle buone pratiche per il supporto della condizione professionale e delle opportunità di lavoro per gli ingegneri italiani.

Si parte domani, mercoledì 7 novembre, dalle ore 10 e fino alle 17.30, presso la sede dell'Ordine degli Ingegneri, con una articolata sessione in livestreaming. In apertura sono previsti i saluti di benvenuto di Raffaele Dell'Anna, presidente dell'Ordine degli Ingegneri di Lecce, Sebastiano Leo, assessore alla Formazione e alle Politiche del lavoro della Regione Puglia, Jill Delombaerde del VDAB – EURES Belgio, Paola Mita, vicepresidente della Provincia di Lecce, Anna Luisa Fiore, EURES line manager, Bernadette Greco di EURES - Regione Puglia- Lecce ideatrice dell'iniziativa con i colleghi della rete EURES Belgio VDAB.

Seguiranno gli interventi di Roland Brouns e Jill Delombaerde della rete EURES Belgio VDAB (Living and working in Flanders), di Serafino Perri e Sylvia Tamilia di EURES Italia (Funzionamento network europeo EURES), di Gianni Massa, vicepresidente del Consiglio nazionale ingegneri, (WorkING. Lavoro e ingegneria: strumenti e opportunità per le condizioni professionali dell'ingegnere).
Dalle ore 12, sarà dato spazio all'approfondimento degli strumenti finanziari disponibili per favorire la mobilità professionale e geografica in Europa, con le relazioni di Bernardette Greco, EURES - Regione Puglia - Lecce, che parlerà del Corpo europeo di solidarietà aperto ai giovani tra i 18 e i 30 anni e "Your first Eures Job" dedicato ai giovani tra i 18 e i 35 anni, e di Mario Di Sepio e Antonella Lizambri, della Città metropolitana di Roma Capitale, che illustreranno il programma Reactivate dedicato agli over 35. Alle 14.15 è previsto l'intervento di Francesco Losappio, consulente presso la Direzione generale per l'occupazione della Commissione europea, che illustrerà ESCO, classificazione multilingue delle qualifiche, competenze, abilità e professioni in Europa.

- la giornata dell’8 novembre sarà dedicata interamente ai colloqui di lavoro (onsite o online) di tutti gli ingegneri che avranno presentato la propria candidatura e saranno stati selezionati dalle aziende presenti. I colloqui saranno in lingua inglese.
“Si tratta di un’ottima opportunità per creare contatti strategici con importanti aziende europee da mettere a frutto efficacemente nel futuro percorso professionale dei giovani ingegneri – ha commentato il presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Lecce Raffaele Dell’Anna -. “Un ‘esperienza che potrà costituire la base per incentivare la cultura del lavoro in team, multidisciplinare e di respiro europeo da mettere a frutto sul territorio”.
“ Al di là degli evidenti aspetti occupazionali – sottolinea il consigliere dell’Ordine Anna Maria Riccio- l’iniziativa ha l’ulteriore importante finalità di agevolare concretamente l’integrazione europea e l’esigenza di mantenere nella professione un riferimento internazionale, quanto meno ai Paesi ai quali siamo più vicini per tradizioni e opzioni socio-economiche”
L’evento è su Facebook: https://www.facebook.com/events/685598635148669/

06/11/2018