Ultimo aggiornamento: 18/06/2019 08:06:44 A+ A- A
Ordine degli ingegneri della Provincia di Lecce

Notizia in Evidenza
Torna Indietro
EQUO COMPENSO E SIA. IL PUNTO SUI CORRISPETTIVI PER LA COMMITTENZA PUBBLICA E PRIVATA IN UN SEMINARIO VOLUTO DALL’ORDINE E DALLA CROIPu (Consulta Regionale Ordine Ingegneri Puglia)

foto notizia

Dare conto dei passi significativi compiuti nel percorso normativo decennale, non ancora concluso, verso il pieno riconoscimento e la tutela delle prestazioni professionali, dal Decreto Bersani (D.L. n.223 del 2006) alla svolta rappresentata dal primo intervento in materia di “equo compenso” nel 2017 ( Legge n.172/2017, poi aggiornato con la Legge di bilancio 2018), delle conquiste e dei vuoti ancora da colmare e fornire strumenti utili per la corretta determinazione dei corrispettivi sia nel settore pubblico che nel privato. Questo l’obiettivo del seminario voluto il 5 giugno dal nostro Ordine, in collaborazione con la Consulta Regionale degli Ingegneri di Puglia e con il Consiglio Nazionale degli Ingegneri, che ha visto un’ampia partecipazione di iscritti nella sala conferenze dell’Hotel Leone di Messapia.

L’incontro di studio e approfondimento di una materia oggetto negli ultimi anni di profonde trasformazioni, rientra tra le attività promosse dal Consiglio dell’Ordine salentino per “diffondere e rafforzare un seno di appartenenza – ha sottolineato il presidente ing. Raffaele Dell’Anna – e ridare voce e orgoglio alla categoria attraverso il riconoscimento delle capacità professionali e del relativo giusto corrispettivo”, ed è stato dedicato a illustrare la pubblicazione che è compendio dell’attività di un Gruppo di lavoro ad hoc istituito al CNI (di cui è componente anche il presidente Dell’Anna) in seno alla Commissione Lavori Pubblici e Servizi di Ingegneria presieduta dal consigliere tesoriere del CNI, ing. Michele Lapenna, relatore del seminario.

Dopo i saluti del presidente Raffaele Dell’Anna, del presidente della CROIPu ing. Vincenzo Pescatore e un breve intervento del consigliere e tesoriere della Consulta ing. Marco Cataldo, che ha aggiornato i presenti sulle misure forti di finanziamenti europei che la Regione Puglia ha predisposto a supporto della formazione delle professioni tecniche e sulle possibilità offerte dal co-working, la relazione del consigliere Lapenna ha affrontato i momenti essenziali del quadro normativo di riferimento, evidenziando le criticità delle iniziative legislative che si sono susseguite, anche le più recenti come lo “Sblocca cantieri” e parallelamente le proposte migliorative avanzate dalla Rete Nazionale delle Professioni Tecniche, per poi passare all’esame delle principali novità introdotte – obbligatorietà del preventivo scritto, parere di congruità, determinazione degli importi a base d’asta negli affidamenti dei Servizi di Architettura e Ingegneria, equo compenso – e infine, a illustrare il software messo a punto dalla Blumatica, scaricabile gratuitamente dal link https://www.tuttoingegnere.it/132-home/evidenza/2622-corrispettivi-per-committenti-privati-e-pubblici, per la determinazione di preventivi e contratti, sia nel settore privato che nel pubblico.

07/06/2019