Ultimo aggiornamento: 07/08/2020 14:08:20 A+ A- A
Ordine degli ingegneri della Provincia di Lecce

Notizia in Evidenza
Torna Indietro
L’ASSEMBLEA APPROVA I BILANCI. RISULTATI OTTENUTI E PROGETTI IN CANTIERE NELL’ANNO DELLA PANDEMIA

foto notizia

 

INTITOLATA A ROCCO MERICO LA SALA DEL CONSIGLIO DI DISCIPLINA

L’assemblea annuale dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Lecce, svoltasi negli spazi dell’Hotel Tiziano lo scorso 23 luglio, ha dato il via libera al Bilancio consuntivo 2019 e al Bilancio di previsione 2020.

In apertura dei lavori, le vittime della pandemia da Covid-19 sono state ricordate con un minuto di silenzio. I presenti, in numero sensibilmente ridotto per i noti motivi di sicurezza, hanno espresso all’unanimità voto favorevole alla proposta del presidente ing. Raffaele Dell’Anna, di intitolare la sala in cui si riunisce il Consiglio di Disciplina nella sede di viale De Pietro all’ ing. Rocco Merico, dirigente della Provincia di Lecce, strappato dal Coronavirus alla grande famiglia degli ingegneri salentini.

Dominante nella relazione iniziale del presidente Dell’Anna (vedi il Resoconto in allegato) l’analisi degli effetti deflagranti del lockdown sul tessuto socio-economico del nostro territorio e sulla professione., Tra le iniziative e attività con cui il Consiglio dell’Ordine si è attivato per tamponarli, sono state ricordate:

-          Le due distinte task force di colleghi, su base volontaria, gli uni impegnati al fianco del mondo della scuola e delle famiglie salentine per supportarli nel passaggio delicato dalla didattica frontale alla didattica online, e, gli altri, a fornire alla Asl di Lecce un contributo tecnico e una consulenza operativa.

-          Una raccolta fondi in favore della Protezione Civile Regionale.

-          A sostegno degli iscritti: l’interlocuzione con la Provincia di Lecce per dilazionare i tempi della digitalizzazione della trasmissione dei documenti progettuali all’Ufficio Edilizia Sismica e quella con l’Ispettorato del Lavoro e l’Asl per concordare linee d’indirizzo comuni in relazione alle misure di sicurezza anti Covid-19 nei cantieri.

-          L’avvio in modalità FAD dei corsi BIM (Building Information Modeling), e la convenzione con la società Salento Droni di Martano, per l’avvio di corsi per il brevetto di pilota di droni.

-          Il contributo alla redazione del documento inviato alla Regione Puglia dalla Consulta Regionale degli Ordini degli Ingegneri di Puglia con la proposta di misure “anticicliche” per gestire la Fase 2.

Tra le altre iniziative:

-          Il lungo percorso, non ancora concluso, verso la costituzione formale della Rete provinciale delle Professioni Tecniche.

-          Gli interventi a sostegno di istituzioni e amministrazioni comunali della provincia per la stesura dei bandi per i servizi di ingegneria e architettura, in collaborazione con l’Osservatorio Bandi del CNI.

-          Il dibattito mai interrotto nella prospettiva di un punto d’incontro sempre cercato ma finora non ancora trovato con Regione Puglia e Sovrintendenza sul tema delle difficoltà di interpretazione e adeguamento agli strumenti e alle politiche di pianificazione territoriale (RET, Demanio e Piano Coste, Legge sulla Bellezza, Piano Coste).

-          La battaglia per lo sblocco dei lavori di ampliamento e messa in sicurezza della Statale 275 Maglie-Leuca, che l’Ordine appoggia partecipando alle iniziative messe in campo dal Partenariato sociale istituito ad hoc.

Con riferimento al tema della formazione, prioritario per questa Consiliatura, quest’anno per la prima volta l’Ordine ha partecipato a un incontro voluto dall’Università del Salento sulla programmazione di corsi e percorsi accademici, ponendo l’accento sulla necessità di puntare su una sempre maggiore specificità dei corsi e, anche sulla scorta dell’emergenza Coronavirus, di ampliare l’offerta formativa del Dipartimento di Ingegneria con l’attivazione del Corso di laurea in Ingegneria Biomedica, che partirà dal prossimo anno accademico.

Numerosi i seminari, incontri di studi, documenti di aggiornamento, momenti di aggregazione e competizioni sportive, voluti dall’Ordine, su input delle diverse Commissioni, che hanno fatto registrare un buon successo in termini di presenze e partecipazione.

Le relazioni tecniche del consigliere tesoriere ing. Nicola Fiore hanno evidenziato, quanto al Bilancio consuntivo:

-          Una flessione dei proventi ordinari dovuta a “quote non versate”.

-          Importanti economie per quanto riguarda le spese di partecipazione a manifestazioni ed eventi di categoria, che hanno visto confermata la previsione di riduzione del 30% (vedi nel dettaglio la Relazione Conto consuntivo 2019, in allegato).

Per quanto riguarda il Bilancio preventivo, queste le priorità che il Consiglio si è dato per l’anno 2020:

  1. Riqualificazione della sede dell’Ordine;
  2. Riqualificazione del sito dell’Ordine e potenziamento dei servizi dedicati agli iscritti;
  3. Aumento dell’offerta formativa ed organizzazione di corsi su tutto il territorio provinciale;
  4. Ammodernamento dell’infrastruttura informativa tecnologica a supporto della segreteria.
  5. Potenziamento della comunicazione istituzionale. (vedi nel dettaglio la Relazione Bilancio di Previsione 2020, in allegato)

La richiesta della quota di iscrizione 2020, che resta invariata, a seguito dell’emergenza Covid-19, è stata posticipata a luglio e ne è stata consentita la rateizzazione; l’ipotesi di un’eventuale riduzione sarà valutata all’esito del versamento della prima rata.

 

 



Allegati:
Resoconto assemblea annuale 2020.pdf
ASSEMBLEA BILANCIO 2020 23.7.jpg
CONTO ECONOMICO CONSUNTIVO 2019 E BILANCIO DI PREVISIONE 2020..pdf
RELAZIONE BILANCIO DI PREVISIONE 2020.pdf
RELAZIONE CONTO ECONOMICO CONSUNTIVO 2019.pdf
30/07/2020